01

Quirk’s Anatomy: l’anatomia nell’arte di Danny Quirk

01
© Danny Quirk, “Skinned Chest”, Self-Dissections Serie, 2010

 

Danny Quirk è un giovane artista emergente – americano originario del Massachusetts – specializzato nella produzione di illustrazioni e acquerelli foto-realistici, fermamente intenzionato a “dipingere quello che la macchina fotografica non può catturare.”

Di sicuro le sue opere sono di forte impatto e se vi è piaciuta Body Worlds – la mostra dei corpi plastinati di Gunther von Hagens – allora apprezzerete anche le creazioni di Danny: le tematiche fondamentali ruotano proprio intorno all’anatomia umana e inoltre ai soggetti militareschi.

02
© Danny Quirk, “Aloha”.

 

I suoi lavori anatomici si ispirano all’estetica classica: vediamo i corpi emergere dall’ombra e l’uso del chiaroscuro conferisce alla raffigurazione un senso drammatico, mentre il suo approccio surreale la rende attuale. Nelle illustrazioni viene analizzata un’area specifica del corpo umano, di cui si mostrano le strutture sottostanti.

Le opere a tema militaresco sono frutto di numerose interviste fatte ai soldati in missione all’estero: l’intento dell’artista è illustrare l’esperienza al fronte e spiegare la guerra così come l’hanno vissuta i soldati.

Danny del suo lavoro dice:

Il mio obiettivo è quello di spingermi a lavorare sempre più duramente affinché l’ultimo pezzo sia il pezzo più forte, superiore alle opere precedenti, e così via per quelli a venire.

 

03
© Danny Quirk, Sharpie, latex, and acrylic.

 

Guai a chiamare tattoo le creazioni di body art ritratte in foto: Danny ci tiene a specificare che non si tratta di tatuaggi ma di applicazioni in latex – da lui dipinte usando colori acrilici e pigmenti permanenti – poi applicate sulla zona del corpo interessata, con buona pace del/lla modello/a di turno.🙂

Ho la netta impressione che sentiremo parlare ancora di questo talentuoso artista… in bocca al lupo, Danny!😉

 

GUARDA LA GALLERY

via

D.Q. Behance Profile

D.Q. Facebook Fan Page

D.Q. Etsy Shop

2 pensieri su “Quirk’s Anatomy: l’anatomia nell’arte di Danny Quirk

    1. infatti e immagino ci vorrà una pazienza infinita nel suo lavoro… io poi mi sono letteralmente innamorata di The Requited, romantico e visionario (a modo suo, insomma!) *-*

      buon weekend e grazie a te, Marta🙂

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...