16

Cesar Santos, il genio che “remixa” le icone dell’Arte

01
© Cesar Santos – Syncretism, Intimacy

 

Cesar Santos  – classe ’82 – è un talentuoso pittore cubano-americano, già molto apprezzato a livello internazionale, che con la sua serie di opere Syncretism ha fatto scalpore. Il concetto da cui parte è semplice e geniale insieme: Santos fonda i suoi lavori su un vero e proprio corto circuito tra le ispirazioni di matrice classica-rinascimentale e il Modernismo, che fonde sapientemente creando opere provocatorie.
Non stupisce allora l’accostamento di teste cubiste a decori classici, e ancora il richiamo a maestri quali Vermeer, Picasso e Da Vinci attraverso l’inserimento di elementi che talvolta evidenziano spunti critici e persino un tocco di humour. In molti casi Santos colloca sulla scena, spesso in secondo piano, opere d’arte famose: in Intimacy vediamo riprodotto il celebre dipinto La ragazza con l’orecchino di perla (di Jan Vermeer); ciò che stupisce e sconcerta è proprio la ragazza in primo piano – dalla stessa espressione del soggetto ritratto – eletta dall’artista ad autrice del quadro.

I miei strumenti sono la fantasia e la tecnica, che sono l’essenza e la base del mio lavoro. – Cesar Santos

02
© Cesar Santos – Syncretism, Psyche and I

 

In numerose creazioni Santos dissemina autoritratti – ulteriore richiamo al Rinascimento: lo stesso Michelangelo si è rappresentato nel Giudizio Universale – calandosi così nella scena raffigurata, come in Psyche and I, Picnic in Central Park (rielaborazione de Le déjeuner sur l’herbe di Édouard Manet) e Restorers.

Aspiro a mostrare immagini caratterizzate dall’impronta dei dipinti del passato, ma impregnate dalla contemporaneità, concetti freschi così come la mia filosofia personale. – Cesar Santos

Lo scopo di Santos è far coincidere due mondi – teoretico e naturalistico – sottraendo i soggetti al loro contesto naturale per inserirli in una realtà nuova, anche per noi.

Olii e lino sono i materiali pittorici che preferisce in quanto malleabili, traslucidi, durevoli nonché biologici. Inoltre, attraverso una tecnica da lui definita neo-accademica, riesce a rappresentare idee e immagini non convenzionali traducendo in una forma unitaria composizioni complesse, optando per pennellate “corpose” affinché risulti la giustapposizione dei colori, con aree traslucide e lisce.

 

03
© Cesar Santos – Syncretism, Babysitter

 

Fondamentale per il suo lavoro il soggiorno in Italia: dopo aver frequentato il college e la New World School of the Arts, nel 2006, a Firenze, ha completato un programma di disegno e pittura presso l’Angel Academy of Art, a stretto contatto con Michael John Angel (allievo del pittore Pietro Annigoni).

Come già accennato, l’artista gode di fama internazionale: i suoi lavori vengono esposti negli Stati Uniti e in America Latina, in Europa e nei musei tra cui il Frost Art Museum di Miami e la National Gallery di Costarica. Nel nostro Paese Santos ha esposto a Firenze, al Museo Villa Bardini, alla Galleria di San Niccolò, agli Uffizi e all’Accademia di Belle Arti, inoltre a Mantova nella Casa del Mantegna, tra il 2005 e il 2010.

Il merito che Cesar Santos si riconosce è la capacità di stabilire un dialogo tra forma e colore – a cui dà uguale importanza – uniti proprio dall’occhio dello spettatore a cui affida dunque un ruolo attivo nell’esperienza artistica; inoltre intende sollevare interrogativi intorno alle immagini rappresentate invogliando chi le esamina a decifrarne il significato, spingendosi oltre la teatralità che caratterizza le sue opere.

 

GUARDA LA GALLERY – [ clicca sulle anteprime per ingrandire ]

3 pensieri su “Cesar Santos, il genio che “remixa” le icone dell’Arte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...