01

Firenze4Ever: edizione “arcobaleno” ispirata ai My Little Pony (per una buona causa)

 

22
© OLIVIA MAGRIS, Firenze4Ever – Over the Rainbow, LuisaViaRoma

 

Nei giorni scorsi, Firenze si è trasformata nella capitale della moda ospitando Firenze4Ever – Over the Rainbow (dal 13 al 15 giugno), l’evento organizzato dalla boutique LuisaViaRoma e giunto ormai all’11esima edizione, con tanta musica e un’attenzione speciale al mondo della pop art. Parte integrante dell’iniziativa è il progetto benefico Make Kids Happy, in collaborazione con Hasbro, l’azienda produttrice dei My Little Pony, ovvero i giocattoli iconici protagonisti indiscussi dell’evento. CONTINUA A LEGGERE

Annunci
18

Visita ai Mercatini al Castello di Ottaviano

00
Mercatini al Castello 2014 / foto via Pro Loco Ottaviano su Facebook

 

Le feste natalizie non sono tali senza un giro ai mercatini… personalmente non potrei farne a meno, mi mettono troppa allegria! 🙂
Se poi, come in questo caso, ci sono di mezzo anche prodotti artigianali e creazioni artistiche, cosa chiedere di più? Proprio come al Castello Mediceo, sede del Parco Nazionale del Vesuvio, a Ottaviano.
In questa seconda edizione, i Mercatini al Castello hanno rallegrato i dintorni vesuviani, lo scorso dicembre, dal 7/12 al 21/12, con varie iniziative (come animazione e spettacoli con mimi, giocolieri e trampolieri); ♫ CONTINUA A LEGGERE… ♫

02

Notte dei Musei 2014: visita alla Villa di Poppea [Oplontis]

00La settimana scorsa ha avuto luogo la Notte dei Musei, precisamente sabato 17 maggio, promossa dal Consiglio d’Europa nei 47 Paesi aderenti; in tutta Italia, il MiBACT ha consentito l’apertura serale (dalle 20:00 alle 24:00) di monumenti, musei e aree archeologiche statali, a solo 1 euro.

L’obiettivo era quello di far conoscere e riscoprire il nostro patrimonio culturale non solo ai turisti ma anche a quei cittadini che magari non l’hanno mai visitato; così alcuni dei luoghi della cultura aderenti all’iniziativa hanno organizzato numerosi eventi come concerti, visite tematiche e percorsi guidati.

Anche quest’anno c’è stato il pienone e non poteva essere altrimenti considerando anche il prezzo irrisorio… personalmente ho visitato il sito archeologico vesuviano della Villa di Poppea a Oplontis (Torre Annunziata), portata alla luce tra il 1964 e il 1984, che rappresenta l’esempio tipico di villa di otium. Attribuita a Poppea, moglie dell’Imperatore Nerone, l’edificio presenta al suo interno bellissime decorazioni pittoriche parietali in II stile pompeiano.

Insomma ne ho approfittato per fare una “passeggiata” notturna davvero suggestiva, anche se non è mancato qualche piccolo intoppo “all’italiana”, diciamo così… 🙂

 

02
© Trendyzoo-oh! – Villa di Poppea, Scavi di Oplontis, Torre Annunziata (NA) / Photo: Anna Carla Asprino

★ CONTINUA A LEGGERE… ♫

00

Social Media best practice: 5 tip dalla #MuseumWeek

00

 

Nella settimana fra il 24 e il 30 marzo ha avuto luogo, seppur virtualmente su Twitter, la #MuseumWeek e, a dispetto dei più scettici, si è rivelata davvero vivace: lo scopo dell’iniziativa? Avvicinare alla cultura le persone in tutto il mondo e incentivarle a visitare le istituzioni culturali. Perciò lo staff dei musei statali e privati – oltre 630 musei e gallerie europee – ha partecipato con entusiasmo all’evento promosso dal social network favorendo, a suon di selfie e mini quiz, l’interazione tra professionisti del settore e appassionati. Così, in pochi giorni, si sono condivisi video e foto “aprendo”, in molti casi, agli utenti del web anche le porte dei depositi museali che custodiscono “tesori” spesso sconosciuti.

Thomas Couture
Ecco gli hashtag della #MuseumWeek twittati giorno per giorno; a ciascuno è stato collegato un tema specifico, anche se in molti casi ha prevalso la flessibilità e i musei giustamente ne hanno approfittato per lanciare iniziative e hashtag propri, generando in qualche caso un po’ di confusione; scelta comunque vincente per avvicinare il pubblico alla propria esclusiva mission culturale.
♫ CONTINUA A LEGGERE… ♠

ANMC logo Articolo evidenziato

«Manager Culturale, CHI?»: il tassello mancante al Riconoscimento per i professionisti dei Beni Culturali

+ + + GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI in fondo al post + + +

#ProfessioneCulturalManagerNegli ultimi tempi il settore della cultura è in fermento, animato da vivaci proteste e da accesi dibattiti su molteplici fronti: solo qualche settimana fa, a Roma, gran parte dei professionisti dei beni culturali ha manifestato con 500NO contro l’ultimo bando indetto dal MiBact (500 giovani per la Cultura): alla protesta hanno aderito numerose associazioni dei professionisti della cultura per richiedere un concreto riconoscimento del merito, delle competenze e nuova occupazione. Mentre lo scorso 15 gennaio è stata approvata (alla Camera dei Deputati) la proposta di legge Madia in merito alle “Modifiche al codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, in materia di professioni dei beni culturali”. Sono stati così introdotti due nuovi articoli, il 9-bis e il 182-bis; in particolare quest’ultimo istituisce i registri nazionali dei professionisti proprio presso il MiBact. Basterà l’iscrizione a tale elenco per poter svolgere gli interventi indicati nel 9-bis (e prima della sua entrata in vigore, il Ministero stesso emanerà un decreto determinando le modalità e i requisiti necessari per l’inserimento all’interno dei registri nazionali).
Finalmente, dunque, i professionisti dei beni culturali – se la proposta di legge verrà approvata anche in Senato – potranno vedersi riconosciuto il diritto alla tutela del proprio lavoro. Al raggiungimento di questo traguardo ha contribuito l’Associazione Nazionale Archeologi che, fin dal 2008, manifesta per il riconoscimento. Tutti felici e soddisfatti, dunque? Non esattamente…

♦ CONTINUA A LEGGERE… ♦

14

Madiba, icona di libertà e giustizia del nostro tempo

01In questi giorni tutto il mondo ricorda Nelson Mandela – scomparso a 95 anni lo scorso 5 dicembre – a partire dai “grandi della Terra”, passando per le celebrity, e soprattutto lo fanno milioni di persone semplici che nel loro piccolo vogliono omaggiare, anche solo in un tweet di 140 caratteri, il compianto Madiba, com’è stato soprannominato nel clan di appartenenza. In attesa dei funerali di Stato, che si terranno il prossimo 15 dicembre a Qunu, è inevitabile ripercorrere la sua rivoluzionaria esistenza; a iniziare dal suo contributo determinante nella lotta al regime dell’apartheid (la politica di segregazione razziale istituita in Sudafrica dal governo dei “bianchi” nel dopoguerra), che proprio grazie a Mandela – insieme al presidente Frederik W. de Klerk – è stato abolito all’inizio degli anni ’90. Così è stato naturale che Madiba (dopo quasi 30 anni di prigionia) fosse eletto nel suo Paese come primo presidente alla fine del regime; sempre in quegli anni inoltre gli viene riconosciuto il Premio Nobel per la pace.

★ CONTINUA A LEGGERE… ★

Votami per Blogger We Want Y♥u!

Post veloce, veloce solo per annunciarvi che… rullo di tamburi… da oggi anche io partecipo al contest Blogger We Want Y♥u! di Grazia.it 🙂 Che ne dite di votarmi…? *^_^* Basta solo cliccare sul badge (bollino) che trovate nella colonna laterale del blog, a destra, e si aprirà la schermata col mio profilo sul sito di Grazia: infine cliccate sul cuoricino rosso ♥ per votarmi (si può votare ogni giorno, una volta al giorno)! 😀   Vi ringrazio in anticipo se, ogni volta che passerete sul mio blog, mi regalerete anche un votino. ^-^ Se siete interessati all’iniziativa e volete saperne di più, … Continua a leggere Votami per Blogger We Want Y♥u!

Grazia.it lancia il contest: Blogger We Want Y♥u!

Oggi vi segnalo una simpatica iniziativa per blogger promossa da Grazia.it:

Blogger We Want You!

 

Tra le pagine che consulto di quando in quando per tenermi aggiornata c’è proprio la sezione IT Lifestyle del sito (nella quale ho scelto di concorrere) perché più vicina ai miei interessi, che non sono pochi… 😀

Per partecipare basta scrivere un post di presentazione; semplice, direte voi… Non proprio: prima di tutto perché faccio sempre fatica a parlare di me stessa, preferisco di gran lunga che siano gli altri a scoprirmi a poco a poco e poi ho così tante passioni che non sarà facile sintetizzarle… ma ci provo! 😉
♥ CONTINUA A LEGGERE… ★