esteban villalta marzi pan napoli

New Pop Art: in mostra le icone pop di Esteban Villalta Marzi tra cinema e fumetto

Il PAN ospita l’originale mostra di Esteban Villalta Marzi Cháracter Popin anteprima mondiale a Napoli (fino al prossimo 3 ottobre), per raccontare il percorso di uno tra i massimi esponenti della New Pop Art, ossia quella corrente – sorta negli anni ’80 – che ancora oggi riscrive l’estetica della Pop Art, con un occhio critico verso la vita sociale e politica contemporanea.
Dunque, nel suo percorso artistico, Esteban ha sempre rappresentato, con uno sguardo innovativo ed eccentrico, la tradizione drammaturgica spagnola e la teatralità barocca italiana, con un tocco marcatamente espressivo e certamente inusuale, ispirandosi anche alla cultura nordamericana e orientale. Continua a leggere “New Pop Art: in mostra le icone pop di Esteban Villalta Marzi tra cinema e fumetto”

Annunci
t image paestum arte

Mostre d’Estate: spazio all’arte contemporanea tra i templi di Paestum

L’Estate è il momento ideale per curiosare in giro, soprattutto in vacanza… quindi, non solo mare e souvenir: ci sono tante occasioni nel nostro Paese per conoscere artisti interessanti, magari di nicchia o comunque non proprio noti ai più. Così, durante … Continua a leggere Mostre d’Estate: spazio all’arte contemporanea tra i templi di Paestum

farbtunnel feat img

Le illustrazioni dipinte con le siringhe by Farbtunnel

L’originale tecnica di Tobias Vierneisel ruota intorno al puntino, che inserisce nei suoi acquerelli e dipinti servendosi niente meno di siringhe! Il suo strumento prediletto gli consente effettivamente una precisa applicazione del colore sulla carta; l’artista tedesco, poi, lo distribuisce con … Continua a leggere Le illustrazioni dipinte con le siringhe by Farbtunnel

jude law pope pio xiii

The Young Pope: i capolavori dell’arte cristiana nella sigla della serie

La serie-evento dell’anno, diretta dal premio Oscar Paolo Sorrentino, vede protagonista l’affascinante Jude Law nel ruolo del carismatico Papa Pio XIII (figura di fantasia che può essere considerata una sorta di alter ego dello stesso regista italiano) e si è conclusa … Continua a leggere The Young Pope: i capolavori dell’arte cristiana nella sigla della serie

gattolavori

I gatti di Susan Herbert in versione capolavori dell’arte e del cinema

L’artista Susan Herbert (scomparsa nel 2014) forse doveva aver già intuito il potenziale “virale” delle immagini con gatti – tra i contenuti più popolari sul web – quando ha pensato di reinventare i grandi capolavori dell’arte sostituendo ai personaggi rappresentati … Continua a leggere I gatti di Susan Herbert in versione capolavori dell’arte e del cinema

rock icone 2016

Mostre d’Estate: al PAN di Napoli ICONE Pop e la fotografia di Henri Cartier-Bresson

Non solo mare e spiaggia, l’Estate è anche il momento giusto per visitare mostre interessanti e partecipare ad eventi esclusivi… almeno per i curiosoni come la sottoscritta! 😉

Così, insieme alle mie amiche, giorni fa ho visitato il PAN – Palazzo delle Arti di Napoli, principalmente per la mostra fotografica The Mind’s Eye dedicata a Henri Cartier-Bresson (conclusasi lo scorso 28 luglio); lì abbiamo visto anche l’esibizione internazionale ROCK! – fino al prossimo 3 settembre – sulla musica e i suoi linguaggi, apprezzando soprattutto l’allestimento su Madonna. 🙂  Continua a leggere

vita e morte

Tableau Vivant: la fotografa Inge Prader rievoca il “periodo aureo” di Klimt

Le opere di Gustav Klimt rivivono nei “quadri animati” di Inge Prader, con la collaborazione dell’artista Birgit Mörtl che ha vestito e dipinto i modelli in carne e ossa fotografati per far sì che quei capolavori irrompessero nella realtà con la loro forza evocativa.
L’occasione si è presentata con la raccolta fondi del Life Ball 2015, a favore delle persone affette da HIV e AIDS.  CONTINUA A LEGGERE

Pray for Paris

Artisti CONTRO il terrorismo: #Pray4Paris [GALLERY]

pray4Paris
© bengalfanatic on deviantArt

 

Sono trascorsi pochissimi giorni, mentre scrivo, dai molteplici attentati terroristici a Parigi: il terrore è stato seminato con tre esplosioni nei pressi dello Stade de France e sei sparatorie in diversi luoghi pubblici della capitale francese, col conseguente carico di vittime innocenti e di feriti; e così, attaccando proprio i posti dove la gente va a svagarsi – dai ristoranti affollati della movida al Teatro Bataclan – i terroristi hanno colpito tutti noi al cuore irrompendo brutalmente nella nostra quotidianità.  CONTINUA A LEGGERE